Lo Studio Legale Tedeschi è da sempre dalla parte dei Servitori dello Stato. Da venti anni assiste gli appartenenti al comparto Difesa, Sicurezza e Soccorso Pubblico. Guidato dall' Avv. Enrico Tedeschi, iscritto all'ordine degli avvocati di Avellino e patrocinante in Cassazione, si distingue per la capacità di fornire assistenza qualificata nel settore della pensionistica militare, civile e di guerra. Sotto il profilo organizzativo è composto da un importante numero di collaboratori ed avvocati che relazionano direttamente all'Avv. Tedeschi, ognuno dei quali specializzato in piu settori quali il diritto amministrativo, civile penale militare.Lo studio si avvale, inoltre, in tutta Italia di una vasta rete di medici legali(esperti nel settore) attraverso i quali garantisce adeguata consulenza ed assistenza ai propri clienti sia in sede giudiziaria che in occasione delle visite da espletare presso tutte le CMO e CMV competenti.

Vedi di più!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Il concetto di Vittima del dovere nasce nei primi anni 70, all’epoca venivano considerate solo ed esclusivamente gli appartenenti alle forze di Polizia, feriti o uccisi nel contrasto della criminalità o in attività di soccorso.
Il Ministero della Difesa e il Ministero dell’Interno equiparano il contagio da Coronavirus a lesione traumatica in servizio. Questo consente all’Amministrazione, in alcuni casi, di avviare la procedura semplificata del Mod. C ai fini del riconoscimento immediato della dipendenza da causa di servizio.  Come da noi auspicato, dunque, i Ministeri hanno subito dimostrato sensibilità nei confronti di tutti coloro che oggi sono in prima linea nella lotta al Covid-19.

La causa di servizio è il riconoscimento di infermità o lesioni ricollegabili alla propria attività di servizio. Essa spetta, ove ne ricorrano i presupposti, a tutti gli appartenenti al comparto Difesa, Sicurezza e Soccorso Pubblico che contraggano un’infermità o subiscano una lesione. Il danno subito può consistere in qualsiasi menomazione dell'integrità fisica, psichica, sensoriale, o da una malattia o da un infortunio.
La pensione privilegiata è una misura previdenziale consistente in un trattamento economico, non collegato alla presenza di una età anagrafica minima o di un requisito assicurativo o contributivo. L’equo indennizzo è un beneficio economico che spetta una tantum al lavoratore dipendente del settore pubblico che abbia perso la propria integrità fisica o abbia perso la vita per una causa di servizio. Puo essere applicato sia nei confronti dei lavoratori privati, sia dei lavoratori pubblici.

Riguarda tutti i militari italiani morti per possibile contaminazione o inalazione di nanoparticelle di metalli pesanti dovuta all'esplosione dei proiettili, utilizzati nei Balcani e in altri teatri di guerra.

Hai bisogno di aiuto? Chiedi una consulenza gratuita!